Daniel Santiago

Daniel Santiago

Capitanes de Arecibo Basket

Porto Rico

Il mio nome è Daniel Santiago e sono un giocatore di pallacanestro. E’ difficile riassumere tutta una vita in poche parole, ma se penso alle cose più rilevanti che ho vissuto, la prima è sicuramente che fin da quando ero molto piccolo i miei genitori mi portavano in chiesa. Lì ho imparato chi è il Signore Gesù, perché dovevo  accettarlo nella mia vita, e come relazionarmi con Lui.

E’ passato molto tempo, ma giorno dopo giorno imparo sempre più sul Signore, e Lui mi aiuta in tutti gli aspetti della mia vita, nei momenti buoni e in quelli meno. Non importano le circostanze che sto attraversando;  ho la certezza che Lui è sempre con me e continua a lavorare in tutti gli aspetti della mia vita.

Giocare a pallacanestro è una benedizione. Ho una facilità aggiunta: sono molto alto, e questo è un regalo di Dio. Posso usare la pallacanestro per arrivare ai cuori delle persone. Ho potuto viaggiare in molti posti del mondo e ho avuto l’opportunità e il privilegio di parlare con persone di molte  nazioni diverse. Questa è una benedizione per me e per la mia famiglia, qualcosa in cui Dio ci vuole usare.

Voglio dirti che anche tu puoi avvicinarti a Dio, se non lo hai ancora fatto. Per stabilire una relazione con Dio, devi prima comprometterti con Lui. Parlare con il Signore è come parlare con un amico faccia a faccia. Lui ti ascolta sempre e sa come ti senti. Hai bisogno di leggere la Sua Parola e avvicinarti a Lui, perché vuole salvarti. La tua vita cambierà se avrai Dio e non sarai più lo stesso. La pace che sentirai nello stare vicino a Dio non è paragonabile a niente. Il diavolo cercherà di entrare nella tua mente e nella tua vita, ma se leggi la Bibbia e preghi, non avrai niente da temere. Dio ti darà la vittoria, in tutti i sensi. Lui non sbaglia mai.