Simone Marini

Simone Marini

Carbonia Calcio

Italia

Mi chiamo Simone Marini sono di Cagliari ho 31 anni e gioco a calcio da piccolissimo, come quasi ogni bambino in Italia anche il mio sogno era quello di giocare in Serie A. Ero un ragazzo talentuoso e all'età di 17 anni iniziai la mia carriera tra i professionisti, subito mi prese il Siena in B e d'allora girai l' Italia in lungo e in largo per 11 anni in squadre come Reggiana, Carrarese, Benevento, Castel di Sangro ed altre sempre tra la C1 e C2 a parte una piccola parentesi di nuovo a Siena in A (solo panchine); diciamo che tutta la mia vita era basata sul calcio ed era il calcio!

Nel frattempo la mia vita fuori dal campo procedeva con ogni sorta di eccessi e dentro di me un grosso vuoto si faceva sempre più grande e incolmabile che io riempivo ancora di più con la "bella vita" appunto: alcol,sesso occasionale, il gioco e perversioni di ogni genere che per diverso tempo mi hanno dato l'illusione di una vita felice. Tutto questo invece non ha fatto altro che farmi passare la voglia di giocare a calcio; così decisi di tornare a casa in Sardegna e giocare nei dilettanti in attesa di fare altro e nella mia squadra Carbonia un giorno un mio compagno mi fece un regalo inaspettato, mi regalò un calendarietto cristiano e successivamente una Bibbia. Io accettai ma quasi per educazione e con un grosso spirito di critica cominciai a leggere quella che pensavo fosse "l' ennesima bugia degli uomini" ....così conobbi Gesù e, per la Grazia di Dio ,mi resi conto di quanto io fossi mancante e peccatore nei confronti di un Dio così Santo (in realtà non avevo mai conosciuto Dio prima!) ma la cosa che non riuscivo a comprendere è l'AMORE tanto grande che Dio ci ha manifestato in Cristo Gesù..("Dio invece mostra il proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi" Romani 5:8).

Non potevo più far finta di niente e conosciuta la Verità del Vangelo, cominciai a leggere sempre di più e, mentre inizialmente leggere mi faceva "male" (anche se con una strana pace nel cuore), ora provavo gioia; mi resi conto dentro di me di aver fatto "....pace con Dio, per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore" (Romani 5:1).

Ho assistito ad un gran miracolo quello che Dio ha fatto nella mia vita allontanandomi da ogni vizio, mi ha fatto comprendere com'è giusto vivere la vita non inseguendo le tante "bugie" che questo mondo ci propina ma seguendo Lui.....Dio è buono!!

Ora il calcio non è più la mia vita ma è quello che faccio, il Signore è la mia vita; ho potuto testimoniare con i miei compagni di calcio e con certi il Signore ha permesso che parlassimo tanto con altri meno, altri non vogliono neanche sentire ma ho questa fiducia che noi non conosciamo i cuori e che la conversione è un'opera sovrannaturale che solo Dio può compiere. Mi ha fatto sorridere il mio amico e fratello Sebastian (mi regalò lui la Bibbia) quando mi raccontò che appena conosciuti pensò: <<Signore, io con questo non ci voglio neanche parlare...>>. (vedi Vang. Matteo 19:26)

Dopo quasi un anno tramite un fratello brasiliano Jonatas e un libro, sono venuto a conoscenza del gruppo degli "Atleti di Cristo" e così al telefono ci furono i primi contatti,  la mia titubanza iniziale, pensando in che modo la mia testimonianza potesse servire alla gloria di Dio visto che ero un semplice giocatore dilettante....ma poi eccomi qui sperando che questa testimonianza possa servire a qualcosa, prego il Signore perché il Vangelo della salvezza in Cristo Gesù possa arrivare a tanti uomini e donne in tutto il mondo.

Voglio dire per concludere che la Parola di Gesù non cambierà la vostra vita piuttosto vi darà la vita, la salvezza ETERNA !!!

"Gesù le disse:<< Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morirà mai.>>"  Credi tu questo?