Messaggio augurale di Buon Anno scritto da Manuel Mancini

Ciao cari fratelli,

Spero che questa mia riflessione possa essere utile a voi in qualche modo, e auguro che il Signore vi possa parlare tramite questa meditazione.

Siamo ormai agli sgoccioli del 2010, un altro anno sta finendo; c’è sempre un velo di malinconia quando finisce qualcosa, però nello stesso tempo siamo entusiasti perché sta iniziando qualcosa di nuovo.

Cari Atleti, anche quest’anno abbiamo affrontato gioie ma anche tante difficoltà, sofferenze, alle quali un vero cristiano va incontro, ma rallegriamoci fratelli! (Salmo 9:2)

Eravamo morti nelle nostre colpe e nei nostri peccati, seguivamo il principe della potenza dell’aria, lo stesso che opera oggi in tutti gli uomini ribelli. (Efesini 2)

Cari fratelli, noi abbiamo fatto pace con il nostro Padre celeste ed il nostro spirito che era mortificato, è stato vivificato in quel giorno meraviglioso in cui abbiamo riconosciuto Cristo come nostro unico e sufficiente Salvatore, ricevendo così lo Spirito Santo.

Mi piace paragonare il nuovo anno ad una nuova nascita. E’ bello vedere come in Giovanni capitolo 3, Gesù che sembra quasi divertirsi con Nicodemo. Nicodemo era uno dei capi dei Giudei, eppure va di notte da Gesù a domandargli come poteva fare quei miracoli. Il nostro Signore gli rispose: “in verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio”.

Praticamente Gesù gli stava dicendo che se uno non lascia il suo vecchio uomo e la sua condizione di peccato e non crede in Dio come unico e sufficiente Signore e Salvatore, ricevendo così lo Spirito Santo, non vedrà mai il regno di Dio.

Vi auguro fratelli di perseverare in questo anno nuovo nella ricerca del nostro Dio e del suo regno. (Matteo 6:33) 

I problemi non mancheranno perché il diavolo non è mai contento quando serviamo Dio, però non molliamo, il Signore Gesù Cristo ha già vinto per noi.

Vi lascio il mio motto per un 2011 vincente e ricco di soddisfazione: “ Non dire a Dio quanto sono grandi i tuoi problemi;di ai tuoi problemi quanto è GRANDE il tuo DIO”. 


Con amore in Cristo,


vostro fratello Manuel