Riflessione Natalizia scritta da Roberto Maurantonio

Cari ragazzi e atleti di Cristo,

Un saluto nel Signore, siamo davvero vicinissimi alle vacanze natalizie e noi atleti quasi sicuramente avremo qualche giorno di pausa “per tirare il fiato” dalle nostre fatiche sportive e riposare il corpo e la mente. Colgo l’occasione per spendere due parole proprio sulla “festa del Natale” alla quale stiamo andando incontro. Tutti sapete ormai che stiamo ricordando la nascita di un bambino, ma non di un bambino qualunque. Lui è il Figlio di Dio, l’Unigenito Figlio. Ebbene si! Lui è l’immagine dell’invisibile Dio, il Primogenito di ogni creatura, poiché il Lui sono state create  tutte le cose che sono nei cieli e sulla terra, le visibile e le invisibili (Colossesi 1:15, 16). Quale evento!!!...da ricordare? Da festeggiare? Cari ragazzi per me questo è un evento da realizzare personalmente nel proprio cuore e da viverlo ogni giorno. Sarebbe davvero un peccato e uno spreco non vivere questo momento serenamente con le nostre famiglie, i nostri cari, i nostri amici, non dimenticando i nostri doveri vero Colui, cioè Cristo che ci ha fatto il più grande dono che un uomo possa ricevere: la vita eterna. A proposito di doni e regali. Volete dei consigli per gli acquisti? Non dovrete spendere neppure un euro, e di questi tempi non è poco! Basterebbe semplicemente donare un po’ del vostro tempo e con amore, pazienza e gioia annunciare alle persone che non hanno ancora conosciuto la potenza di Cristo, come Gesù ha salvato e cambiato la vostra vita. Annunciando la buona novella non solo avrete adempiuto alla missione affidataci da Cristo (vedi Matteo 28:19) ma avrete fatto anche un regalo davvero prezioso e speciale, e tutti coloro che lo avranno ricevuto ve ne saranno “eternamente grati”. Mi raccomando ragazzi riposate il corpo e la mente ma tenete sempre accesa la fiammella dello Spirito Santo.

Un abbraccio e grandi benedizioni nel Signore

Roberto Maurantonio