Evento Unico - Mark Tedder e gli Atleti di Cristo a Salerno

Evento Unico - Mark Tedder e gli Atleti di Cristo a Salerno

sabato 8 dicembre 2012
SALERNO – Al cospetto di un teatro colmo e caldo dall’atmosfera si è vissuta una serata con Mark Tedder & the Worshiplanet in concerto di lode, Atleti di Cristo e l’Assemblea dei Fratelli di Salerno. Il tutto si è svolto lunedì 3 dicembre con inizio alle 20 presso il Teatro Augusteo di Salerno (Piazza Giovanni Amendola, 3).

Il tema scelto dell’incontro, “EVENTO UNICO, cercate il bene della città…”, l’obbiettivo degli Atleti di Cristo presenti all’evento, è stato volto a sottolineare l’importanza dell’esempio di una vita trasformata e migliorata dalla fede, per comunicare con efficacia il messaggio biblico di salvezza spirituale in Gesù Cristo.

Nella prima parte della serata dopo il benvenuto di Joe Antignani e Stefano Di Martino (rispettivamente pastore e membro della comunità dei fratelli di Salerno) ad intervallare l’esibizione degli artisti Mark Tedder e Giorgio Ammirabile, a seguire Jason Greenwich (coordinatore ADC) ha presentato Rae Lin D’Alie (playmaker della Carpedil Salerno) e Manuel Mancini (calciatore Salernitana Calcio) che hanno testimoniato della loro esperienza di fede in Cristo e del loro cambiamento di vita.

Nella seconda parte il pastore della chiesa evangelica dei Fratelli di Salerno ha illustrato i particolari della cosiddetta “Operation Avalanche 2”: nell’ex scuola di via Picarelli, messa a disposizione dal Comune di Salerno dove sorgerà una nuova chiesa, poi fino alla conclusione Tomas Guzman (calciatore ex Juventus e Piacenza Calcio) ha predicato il messaggio delle Sacre Scritture prendendo spunto dal Vangelo secondo Giovanni al capitolo 2 dove presentava la possibilità di una metamorfosi a nuova vita in Cristo attraverso l’illustrazione del primo miracolo di Gesù dove trasformava l’acqua in vino in occasione di una festa di nozze. La predicazione di Guzman ha visto tante persone toccate e commosse dalla Parola di Dio.

A finire in un’atmosfera gioiosa che regnava nel teatro si è dato inizio ai saluti di rito visto anche la presenza di altri sportivi come Iannarilli, Tuia, Cristiano Rossi, Ricci, Lanni, Garino, Perpetuini, Zampa, Luciani e Silvestri tutti compagni di squadra di Mancini alla Salernitana, e Murolo (calciatore Juve Stabia).

A cura di Ezio Forziati