Lupi, contro l’ostico L’Aquila tocca a Marino

Lupi, contro l’ostico L’Aquila tocca a Marino

sabato 20 ottobre 2012
Il Campobasso che affronterà domani l'ostico L'Aquila dovrebbe presentare nel suo undici di partenza anche Daniele Marino.

L'atleta di Cristo giocò proprio contro gli abruzzesi la sua unica partita intera di campionato della scorsa stagione, alla prima giornata. La domenica successiva si infortunò seriamente contro il Giulianova e fu costretto così a saltare praticamente tutto il resto del campionato. Uno stop, il suo, che è stato prolungato dal braccio di ferro con Capone, risolto soltanto una settimana fa. Mercoledì il rientro in coppa a Latina, domani il possibile impiego al posto di Boi, fuori causa per uno stiramento. Il difensore sardo tornerà ad allenarsi martedì.

Per il resto Imbimbo dovrebbe confermare l'undici che ha pareggiato a Gavorrano, con Di Libero pronto a sostituire eventualmente Forgione se l'ex Reggina non dovesse farcela.
Assenti anche Konate (infortunio) e Modica (squalifica).

Precedenti - Perfetta parità nei sei precedenti in Molise con due vittorie a testa ed altrettanti pareggi.

Il primo confronto risale alla stagione 55/56 e terminò con il successo degli abruzzesi (contrariamente a quanto scritto sul sito ufficiale dell'Aquila e poi ripreso da giornali e siti molisani) per 3-1, con vantaggio rossoblù di Nicola Bellomo (padre di Dario) e rimonta ospite firmata da Rosi e Bettini (doppietta). L'anno successivo, pareggio 1-1 (Santarelli per gli abruzzesi, poi Lanzoni).

Nel 74/75, l'1-0 firmato Pirone valse il successo per il Campobasso ma non bastò per evitare l'esonero del tecnico Veneranda. Altro 1-0 nel 95/96, a firma di Barometro; tre anni fa successo aquilano con gol a freddo di Pietrella, l'anno passato match senza reti.

www.primapaginamolise.com