Olimpiadi, c’è anche Laura Giombini a Rio

Olimpiadi, c’è anche Laura Giombini a Rio

giovedì 4 agosto 2016
Una perugina a Rio de Janeiro, un sogno che si concretizza in extremis per la giocatrice di beach volley Laura Giombini che stamattina raggiunge il villaggio olimpico per sostituire l’atleta Orsi Toth, trovata positiva ad un controllo antidoping ed esclusa dalla manifestazione. Un misto di amarezza e felicità per la specialista umbra di pallavolo sulla sabbia, nel giro della nazionale italiana dal 2009 e che aveva provato invano a qualificarsi per l’evento a cinque cerchi con l’attuale compagna Perry. Sentimenti contrastanti per la giocatrice azzurra legata da vera amicizia con Orsi Toth con cui aveva fatto coppia per due stagioni (2011 e 2012) e per la quale si era dichiarata assai dispiaciuta nelle ultime ore. La Fipav ha chiamato la ventisettenne umbra, dopo che la Fivb ha espresso parere negativo sulla naturalizzata Perry (attuale compagna di Giombini) che dunque ai termini di regolamento non può partecipare ai Giochi. All’atleta italo-statunitense mancano i requisiti minimi sotto l’aspetto sportivo, ovvero la partecipazione a dodici tornei del circuito richiesti dalla federazione internazionale nel periodo che va dal 1° gennaio 2015 al 13 giugno 2016. In queste ore pare che la Fipav stia cercando comunque di iscriverla nella coppia azzurra puntando sulla sua partecipazione alla Continental Cup, ma tutto lascia supporre che sarà Giombini a scendere in campo. La situazione venutasi a creare ha dunque portato ad uno stravolgimento degli eventi e la Federazione Italiana Pallavolo l’ha chiamata ieri per avere la possibilità di schierarla assieme a Marta Menegatti, un tandem che tra l’altro non è proprio nuovo e che riuscì nel 2010 a conquistare la medaglia d’argento agli Europei under 23. Adesso però è tempo di pensare al torneo brasiliano che prende il via sabato nella splendida Arena allestita sulla spiaggia di Copacabana, un appuntamento tanto importante quanto atteso nel quale Giombini-Menegatti daranno tutto loro stesse per compensare la mancanza di allenamenti congiunti, con la piena consapevolezza che l’opportunità é troppo ghiotta per lasciarla scappare.

www.pianetavolley.net