Play-off per lo Sport e per la Vita (Bari)

Play-off per lo Sport e per la Vita (Bari)

mercoledì 19 maggio 2010
BARI - «Play-off per lo sport e per la vita». La solidarietà e il messaggio di Gesù Cristo sono scesi in campo con gli Atleti di Cristo. Lunedì 17 u.s. alle 20:45 ca. al Teatro Team di Bari ha avuto luogo un evento  teso a sottolineare l’importanza della sinergia tra fede, musica e sport, per veicolare il concetto di sensibilizzazione all’invito  biblico della salvezza dell’individuo in Gesù Cristo.
 
Nella prima parte della serata i conduttori Tomas Guzman (calciatore Piacenza calcio) e Nicola Legrottaglie(calciatore Juventus F.C. e nazionale italiana) dopo aver salutato il pubblico e dato loro il benvenuto hanno presentato, Nico BattagliaLuca Durante e Angelo Maugeri, tre cantautori  italiani che si sono esibiti avvicendandosi per l’introduzione all’evento.
 
Nicola Legrottaglie poi, ha presentato il suo secondo libro "Cento volte tanto" e a raccontato non solo la scoperta della fede in Gesù, ma come in seguito sia cambiata la sua vita, il suo mondo, il suo modo di vivere ed il suo approccio ad ogni aspetto della vita di tutti i giorni.  
 
L'appuntamento, come detto, è stato promosso da Atleti di Cristo e ha visto un conosciuto parterre di ospiti della sfera sportiva che hanno rispettivamente presentato la loro toccante e sentita testimonianza di fede in Dio. In sequenza hanno avuto parola sul palco oltre ai già citati Guzman e Legrottaglie, Manuel Mancini (calciatore Gallipoli calcio), Antonio Di Gennaro (ex calciatore di Bari, Verona e nazionale italiana, oggi telecronista SKY), Anderson Marques (arbitro di calcio), Jonatas Moro Soldera (calciatore Manfredonia Calcio), Cesar Gonzalez (calciatore Gelbison Cilento), Giovanni Granito (calciatore ASD Campagna), Angelo Barbiera (allenatore di calcio) e per finire Pablo CedroJason Greenwich e Sergio Di Lullo membri dello Staff AdC.
 
A seguire fino a termine evento, il concerto tenuto dagli Hillsong United famoso gruppo musicale proveniente da Londra.
 
Il programma è stato molto intenso, ma nonostante ciò centinaia sono state le persone interessate e toccate dalla Parola di Dio che  a conclusione hanno desiderato lasciare un contatto per approfondire la loro conoscenza di Gesù. Non si è trattato di una mera celebrazione ma di un'ulteriore occasione per riportare il Vangelo alle persone che non hanno ancora ascoltato la Buona Novella.


A cura di Ezio Forziati